DAZN News

Inzaghi in discussione: "Ci sono abituato"

1 min. di lettura
Inter Inzaghi

Simone Inzaghi sta vivendo il momento più difficile da allenatore dell'Inter. Tre sconfitte nelle ultime quattro giornate in Serie A TIM e una su due in Champions League in un girone difficilissimo, rendono Inter-Barcellona un bivio fondamentale per i nerazzurri e, chissà forse per il tecnico.

Le scaramucce sono passate dal campo ai media, con botta e risposta a mezzo stampa tra qualche sassolino tolto da Inzaghi e qualche rivelazione scomoda in un momento delicato, vedasi "il tecnico non ha voluto Dybala". Ecco perché il momento è delicato.

Sotto pressione

Al Meazza arriva il Barcellona capolista ne LaLiga, allenato da Xavi e farcito di talento. Una sfida difficile per l'Inter che però è obbligata a vincere e a non commettere gli errori del campionato: "Questa è una opportunità per fare meglio - ha commentato Simone Inzaghi alla vigilia -. Il momento è difficile sul piano dei risultati anche se contro la Roma avremmo meritato altro. Dobbiamo fare di più".

"Io dipendo dai risultati come tutti gli allenatori - ha poi ribadito il tecnico dell'Inter -, sono il primo a essere messo in discussione e sono abituato a queste cose".

Squadra fragile

Nelle quattro sconfitte in Serie A TIM l'Inter è sempre stata in vantaggio. Il gruppo di Inzaghi ha dimostrato una certa fragilità nella gestione dei momenti: "In questo periodo va così, non posso dire nulla ai ragazzi nel match contro la Roma perché hanno corso e ci hanno messo fisicità. Sicuramente in questo momento mancano certezze e lasciamo buchi che in 14 mesi non abbiamo mai fatto".

Dal punto di vista fisico non ci saranno Lukaku e Brozovic contro il Barcellona, ma anche Martinez è in dubbio: "Parlerò con lui anche se gli esami non hanno evidenziato lesioni".

Ultime notizie