DAZN News

Chi è Danilo Iervolino, il nuovo proprietario della Salernitana

2 min. di lettura
Serie A TIM 2021-2022, 5a giornata: Cedric Gondo in Salernitana-Verona 2-2 Getty

L'obiettivo è stato molto chiaro: vuole mantenere la Salernitana in A. Ed è qualcosa di assolutamente non semplice. Danilo Iervolino ha rilevato in extremis la Salernitana 1919: l'ha di fatto salvata, altrimenti i granata avrebbero rischiato di dover salutare anzitempo il campionato italiano. 

"Con grande emozione annuncio l'acquisizione della Salernitana 1919 - ha raccontato nell'ultimo giorno del 2021 -, credo che il progetto di rilancio della squadra che stiamo predisponendo garantirà equilibrio e stabilità alla società". I tifosi volevano impegno e Iervolino si è rivolto direttamente a loro: "Assicuro da parte mia il massimo impegno per costruire un futuro duraturo e ricco di soddisfazioni per la città". 

Chi è Danilo Iervolino

Ma chi è Danilo Iervolino? 43 anni, originario di Palma Campania (Napoli), ha fondato l'Università telematica Pegaso, l'Ateneo online che oggi ha 60 sedi in tutta Italia. Dal 2006 ha sviluppato l'e-learning e dato la possibilità a tanti studenti di abbattere "ogni tipo di barriera, di luogo e di tempo". 

Fino allo scorso settembre, Iervolino aveva le quote di Pegaso. Poi la cessione. Il 50% dell'azienda è andata al Fondo CVC per la somma di 1 miliardo di euro. Dopo qualche mese ha preso il 51% di BFC Media, azienda che si occupa di informazione finanziaria e personal business. 

Salernitana-Inter

La nuova era granata: quanto è costata la Salernitana?

I trustee hanno ricevuto tutte le garanzie dopo la proposta, tutto è partito con una caparra da 500mila euro. Accetata l'offerta, la notizia è stata trasmessa alla Figc: il progetto di Danilo Iervolino è stato dunque ritenuto il migliore e il futuro della società è stato salvato. 

Inizialmente, Iervolino verserà 10 milioni di euro, a cui faranno seguito altri 20 per la gestione della stagione. "Assicuro da parte mia il massimo impegno per costruire un futuro duraturo e ricco di soddisfazioni per la città e per la sua straordinaria tifoseria. È con questi auspici che, insieme, accogliamo con fiducia il nuovo anno. Auguri a Salerno, evviva i granata", le parole del nuovo patron salernitano.

Ultime notizie