DAZN News

De Ketelaere si racconta in esclusiva a DAZN tra voglia di Champions e fiducia in se stesso

2 min. di lettura
Intervista esclusiva De Ketelaere DAZN Dazn

Charles De Ketelaere è diventato un volto familiare. Tante e lunghe le settimane di trattativa tra Milan e Bruges per portare il talento belga 2001 in Serie A TIM, ma alla fine tra un rialzo e l'altro la società rossonera ce l'ha fatta. Giusto il tempo per imparare a scrivere correttamente il nome, mentre per la pronuncia ne servirà altro.

Scherzi a parte, l'attesa per il trequartista del Milan è alta e il primo ad essere ambizioso è lo stesso De Ketelaere che si è raccontato nell'intervista esclusiva a DAZN che puoi guardare qui.

De Ketelaere intervista

Il modello e il sogno

Talento ne ha, resta il compito per Stefano Pioli di inserirlo velocemente negli schemi del suo Milan e nell'intensità della Serie A TIM. "Mi è sempre piaciuto De Bruyne, nel mio ruolo è il migliore quindi guardo sempre come gioca lui" ha raccontato De Ketelaere parlando del suo modello in campo, lontano da quel Kakà a cui i tifosi rossoneri lo hanno sempre accostato anche per il volto pulito e giovanissimo.

Il sogno è chiaro e banale, ma comune a tutti i calciatori: "Voglio vincere la Champions e ora che sono al Milan credo sia più facile riuscirci rispetto a prima. Prima o poi spero di alzare la coppa".

Il benvenuto di Pioli

Nei primi allenamenti l'attenzione di compagni e media era tutta per lui, ma a sua volta De Ketelaere ha cercato di familiarizzare con la nuova realtà: "La qualità di Leao mi ha impressionato così come la finalizzazione di Giroud. Kjaer è stato il mio primo avversario in partitella".

L'incontro con Pioli c'è stato prima della firma sul contratto: "Ho parlato con lui e so cosa si aspetta da me. Con lo staff mi ha mostrato dei video per capire il suo stile di gioco e mi è piaciuto molto ciò che ho visto, penso sia adatto a me".

Ultime notizie