Error code: %{errorCode}

Serie A TIM

Fiorentina, le parole di Italiano dopo il pareggio con la Lazio

Daniele Vitiello
Fiorentina, le parole di Italiano dopo il pareggio con la LazioGetty Images

Buon punto questo pomeriggio per la Fiorentina di Vincenzo Italiano contro una Lazio che viaggia spedita verso un posto nella prossima Champions League. Al termine dell'incontro, il tecnico viola ha parlato ai microfoni di DAZN.

Le parole di Italiano ai microfoni di DAZN

"Abbiamo cercato di rimettere subito la gara a posto, siamo stati bravi nella ripresa con Nico Gonzalez a trovare un meritatissimo pareggio. Potevamo anche gioire con Milenkovic alla fine, ma ripartiamo dal punto conquistato. Cosa ho detto a Cataldi uscendo? Una battuta. Delle volte si cerca anche un episodio per recriminare, ma gli ho confermato che è un grande calciatore e sta crescendo benissimo.

Nel primo tempo abbiamo sporcato due, tre palloni negli ultimi 25 metri e potevamo avere più qualità per fargli male. Nel secondo dovevamo per forza accelerare, rischiando qualcosa, ma siamo stati premiati. Dobbiamo sempre stare in partita e proporre quello che cerchiamo fin dall'anno scorso: oggi l'ho rivisto per lunghi tratti. Recuperiamo giocatori e possiamo avere rotazioni importanti. Abbiamo la possibilità di mettere qualche freccia a gara in corso che possa darci una mano, anche Brekalo può aiutarci. Ho ritrovato lo spirito che i ragazzi sanno proporre nei momenti di difficoltà. E' stata una prestazione di alto livello, speriamo di trovare un po' di continuità".

Il 4-3-3?

"Abbiamo cercato di togliere il palleggio a questa Lazio che era in grande fiducia. Lavorare uomo su uomo è stata una strategia che ci ha ripagati. Ci siamo ritrovati a giocare con un sistema che conosciamo bene, possiamo variare anche in base agli avversari che incontriamo".

Nico Gonzalez?

"Il calcio è dei calciatori, sono loro che incidono e fanno la differenza. Sono fattori troppo importanti, spostano gli equilibri. Uno come lui ti permette di portare via punti da Roma".

Jovic?

"Per me oggi poteva timbrare, soprattutto nel primo tempo. Si è mosso, ha lavorato bene sulla pressione che avevamo preparato. Dobbiamo ritrovare tutti perché abbiamo anche partite infrasettimanali e dobbiamo avere tutti a disposizione".