DAZN News

Giroud torna a Londra da campione d'Italia: "Sogno il Mondiale"

1 min. di lettura
Giroud, Milan Getty

Il Chelsea è la squadra con cui ho vinto i titoli più prestigiosi in Europa, segnando tanti gol. Purtroppo non ho vinto la Premier League, ma considero il mio bilancio più che soddisfacente”.

Così Giroud, in un'intervista all'Equipe, che presto tornerà a giocare su un campo che gli ha dato tantissimo. La sfida col Chelsea è alle porte ma il campione è concentrato e sogna in grande: “L'ho sempre detto: finché mi sentirò bene fisicamente punterò ai massimi livelli. Nella mia mente c'è sempre una grande motivazione. Due anni fa mi dicevo che avrei continuato per altri due anni e mi sento ancora bene. Sono sempre qui. A fine stagione arrivo al termine del contratto, vedremo cosa succederà, ma non mi fisso limiti”.
 

Le parole di Giroud

Il francese ha parlato poi dell'avvio di stagione in rossonero e dell'imminente mondiale in Qatar: “Dicono che quella dopo lo scudetto sia la più difficile, ma stiamo confermando tutto. Dopo un'estate riposante abbiamo ripreso al meglio e io ho segnato quattro gol in otto partite di campionato e una in Champions. Ho fatto tutto il necessario per essere al Mondiale e con Mbappé non c'è nessun problema. In campo tra noi funziona bene, c'è una relazione consolidata e come dice Kylian, ci piace ad entrambi la competizione. Vogliamo vincere e la cosa mi piace”.

La chiusura sul record di gol in Nazionale di Henry (il rossonero è a -2): “Se devo scegliere meglio rivincere il Mondiale. Poi se posso eguagliare o superare Henry, sarà un super bonus”.

 

Ultime notizie