DAZN News

Milan, Massara: "Scudetto arrivato in modo collettivo, ma Pioli è stato straordinario"

2 min. di lettura
Frederic Massara Getty

Nelle ultime concitate ore da direttore sportivo del Milan, in attesa dell'ufficialità del rinnovo, Frederic Massara parla della stagione rossonera durante l'inaugurazione a Rimini della sessione di calciomercato 2022-2023. A partire dai meriti della vittoria in Serie A TIM: "È uno Scudetto arrivato in modo collettivo. Ci sono stati momenti di difficoltà, ma tutti sono stati coinvolti e ognuno di loro ha dato qualcosa. Anche chi ha giocato poco".

2022-05-08-milan-stefano-pioli

"Pioli ha fatto un lavoro straordinario"

Secondo Massara, la chiave del successo milanista non sta nelle intuizioni dei singoli, ma nella "cultura del lavoro, nell'entusiasmo, nella coralità". La ricetta vincnte è quella di "un team che costruisce la squadra e un allenatore che mette i giocatori in condizione di crescere". E questo, sì, è un grande merito dell'allenatore. Stefano Pioli "ha fatto un lavoro straordinario e a lui va il ringraziamento di tutti i milanisti". E ancora: "Tutti hanno messo un timbro: penso al rigore di Tatarusanu, il gol di Daniel Maldini allo Spezia, il recupero di Rebic da cui nasce il gol di Tonali all’Olimpico".

Da Donnarumma a Maignan

Parlando poi di uno dei momenti clou della stagione, che ha inaugurato di fatto l'annata rossonera, Massara ha detto la sua sull'addio di Gigio Donnarumma e sull'arrivo di Mike Maignan tra i pali. "Era una fase delicata ma non in riferimento a Donnarumma, che è un grande campione. Quando è arrivata la nuova proprietà c’è stata una strategia volta a risistemare la condizione economica, abbiamo dovuto ritrovare competitività senza scordare la sostenibilità. Dovevamo fare di necessità virtù. Questo ci ha portato a fare scelte difficili, delicate, ma siamo felici di aver trovato un portiere straordinario che farà la storia del Milan".

Ultime notizie