DAZN News

Udinese, Beto: "So di essere forte. Panchina? Nessun problema"

1 min. di lettura
Beto attaccante Udinese Getty

Quinto gol in otto presenze e un futuro luminoso: Beto ha messo la sua firma anche sul match del Bentegodi, vinto dall'Udinese 2-1 contro l'Hellas Verona. La punta portoghese, subentrata al 58' sull'1-0 per gli scaligeri, ha contribuito ad innescare la rimonta dei friulani piazzando la zampata dell'1-1 al 70'. La squadra di Sottil ha poi agguantato il 2-1 al 92' col colpo di testa di Bijol. I bianconeri non avevano mai fatto così tanti punti nelle prime otto gare di Serie A, e Beto è entusiasta: ecco le sue parole ai microfoni di DAZN.

Sul gol chiave

L'attaccante ha ripercorso gli attimi che anno portato al suo gol: "E' stato bello, perché io sentivo la squadra più giù, dovevamo segnare, ho visto Gerry [Deulofeu, ndr] con la palla e mi sono detto che dovevo andare indietro per fare gol. Lui è incredibile quest'anno".

Sei consapevole della tua forza?

"Lo so, lo so. Ne sono sicurissimo. Titolare o panchina, tutti sanno in che condizioni sono. Sono tornato dopo un infortunio lungo, devo andarci piano, perché non posso giocare sempre sempre titolare. Io mi fido dei compagni, se io non gioco chi è dentro risolve la partita. Sono contento e soddisfatto".

Ultime notizie