DAZN News

Dimissioni CdA Juventus: la Liga chiede sanzioni sportive

2 min. di lettura
Allegri in conferenza stampa allenatore Juventus Getty

Le dimissioni del CdA della Juventus hanno scosso il mondo del calcio e le reazioni non hanno tardato ad arrivare da ogni parte del mondo. Se da una parte gli ultras bianconeri hanno festeggiato la fine dell'era Agnelli, con il quale da sempre erano in contrasto, dall'altra ci si interroga sulle conseguenze e il futuro sportivo della squadra bianconera.

Dura la posizione presa da LaLiga che con un comunicato ufficiale ha chiesto sanzioni immediate da parte della Uefa contro la Juventus, come già fatto in passato contro Manchester City e Psg.

Arrivabene-Nedved-Agnelli Juventus

LaLiga accusa la Juventus

Il direttivo del campionato di calcio spagnolo, lette le motivazioni che hanno portato alle dimissioni di Andrea Agnelli e di tutto il Consiglio di Amministrazione della Juventus, ha denunciato la violazione del regolamento del Fair Play Finanziario da parte della società bianconera.

Nel mirino la contabilizzazione di trasferimenti con valori al di sopra di quello corretto e la sottostima delle spese relative al personale del club, come denunciato dallo stesso CdA della Juventus nel comunicato di dimissioni.

Cosa dice il comunicato de LaLiga

"In seguito alle dimissioni del consiglio di amministrazione della Juventus, avvenute nella tarda serata di lunedì 28 novembre, LaLiga chiede l'applicazione immediata di sanzioni sportive nei confronti del club.  

LaLiga ha già presentato un reclamo ufficiale contro la Juventus alla UEFA nell'aprile 2022, in cui segnalava violazioni delle norme sul fair play finanziario su cui sta indagando la Guardia di Finanza italiana. In particolare, la denuncia accusa la Juventus di aver contabilizzato i trasferimenti al di sopra del loro valore equo e di aver sottovalutato le spese dei dipendenti, in violazione del fair play finanziario della UEFA. Inoltre, la denuncia accusava la Juventus di aver nascosto il vero costo dei salari dei suoi giocatori.  

Lunedì scorso, nella stessa nota diramata dal Consiglio di Amministrazione, i rappresentanti della Juve riconoscono gravissime irregolarità contabili, finalizzate anche a ingannare le autorità UEFA per il fair play finanziario, tra l'altro.  

LaLiga, con l'obiettivo di promuovere un calcio finanziariamente sostenibile in Europa, sostiene queste accuse contro la Juventus e chiede che le autorità competenti applichino sanzioni sportive immediate contro il club. LaLiga è da tempo uno dei principali sostenitori dell'istituzione, dell'attuazione e dell'applicazione di rigorosi standard di sostenibilità finanziaria nel calcio. Nell'aprile di quest'anno, LaLiga ha presentato alla UEFA una denuncia per fair play finanziario contro la Juventus, ma anche contro il Manchester City e il Paris Saint-Germain.   

La stessa competizione spagnola ha applicato le sue regole di "controllo finanziario" per quasi un decennio, su richiesta dei club che compongono LaLiga. La sostenibilità finanziaria è fondamentale per proteggere il business del calcio. Proteggiamo il nostro calcio".

Ultime notizie